Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Como
Ultime news
Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Como

Archivio


 

  • Regolamento pensioni 2012

Con il 1° gennaio è entrato in vigore il nuovo Regolamento Pensioni di Inarcassa, approvato dai ministeri competenti il 19 novembre 2012. Molte sono le novità introdotte, su tutte il passaggio del sistema previdenziale dal metodo Retributivo di calcolo del trattamento pensionistico a quello Contributivo. Il testo del nuovo regolamento è disponibile sul sito www.inarcassa.it al link “ La Riforma” alla voce “ Documenti utili” che si trova in basso a destra della pagina dedicata. Tra le novità si deve ricordare che, a partire dall’inizio di questo anno, il contributo integrativo del 4% tra colleghi dovrà comunque essere pagato, contrariamente a quanto avvenuto sino al 31 dicembre 2012. In sede di dichiarazione annuale questi contributi saranno conguagliati con i versamenti da effettuare, con l’esclusione del caso in cui il collega sia l’utilizzatore finale. Il metodo di conguaglio è simile a quanto avviene con le dichiarazioni IVA.

  • Polizza malattia

Si ricorda che il tempo utile per effettuare l’estensione ai familiari della garanzia grandi interventi e delle eventuali ulteriori coperture assicurative potrà essere effettuato entro e non oltre il 28 febbraio p.v.. Informazioni e moduli sul sito di Inarcassa o su quello della compagnia assicurativa La Cattolica.

  • INARCASSA – al via la riforma pensionistica dal 2013

Lo scorso 19 novembre i Ministeri vigilanti hanno approvato la riforma contributiva del sistema pensionistico di Inarcassa. Pertanto la riforma entrerà in vigore il 1° gennaio 2013. Tutti gli aggiornamenti sul tema che ci verranno comunicati dal Delegato Provinciale, arch. Ubaldo Castelli, verranno prontamente segnalati agli Iscritti e pubblicati nella sezione dedicata presente sul sito dell’Ordine.

  • INARCASSA – NUOVA CONVENZIONE ASSICURATIVA RC PROFESSIONALE

Inarcassa ha sottoscritto per i prossimi tre anni una nuova convenzione assicurativa RC professionale (attiva dal 1° di aprile 2012) a favore di tutti gli ingegneri e architetti liberi professionisti con la Società Willis Italia Spa, che per la stipula delle polizze si avvarrà del mercato assicurativo dei Lloyd’s. Segnaliamo inoltre che rimane confermata la data di scadenza fissata al 31 ottobre p.v. della convenzione in essere con Unipol Assicurazioni. Le informazioni e il testo della nuova convenzioni sono consultabili alla pagina: http://www.inarcassa.it/site/Home/articolo5747.html

  • INARCASSA – Sostenibilità a 50 anni – incontri con gli associati

Il D.L. n. 201 del 6 dicembre 2011 impone alle Casse Professionali di adottare entro il 30 settembre 2012 misure volte ad assicurare l’equilibrio tra entrate contributive e spesa per prestazioni pensionistiche secondo bilanci tecnici riferiti ad un arco temporale di cinquant’anni. In assenza di queste garanzie, tale norma prevede, con decorrenza dal 1° gennaio 2012, l’introduzione del metodo di calcolo contributivo, in forma pro rata (e un contributo di solidarietà dell’1% a carico dei pensionati nel 2012 e 2013). Al fine di condividere con gli associati le linee di intervento, è stato definito un calendario di incontri che è possibile consultare alla pagina http://www.inarcassa.it/site/Home/Incontri/articolo5735.html
Il giorno Venerdì 11 Maggio dalle ore 15.00 alle ore 20.00 presso l’Auditorium della Casa del Giovane a Bergamo (via Gavazzeni 13), si svolge l’incontro con alcuni rappresentanti del Direttivo di Inarcassa per consentire una più ampia informazione agli Iscritti interessati sull’argomento.
L’Ordine di Como, con il proprio Delegato, sta inoltre programmando un incontro riservato ai propri Iscritti, entro la fine di maggio, per illustrare le tematiche inerenti l’applicazione del D.L. n. 201 del 6 dicembre 2011 e dei suoi riflessi sulla nostra Cassa previdenziale. La data dell’incontro sarà comunicata a breve con e-mail dedicata.

  • COMUNICAZIONI DAL DELEGATO PROVINCIALE INARCASSA – IMPORTANTI NOVITA’ sul sistema sanzionatorio

I ministeri vigilanti (si chiamano proprio così) hanno recentemente dato il via libera a importanti novità approvate dal Comitato Nazionale Delegati relativamente agli aspetti che riguardano le sanzioni. In generale il sistema sanzionatorio è stato rivisto con riduzione degli oneri per chi incorre in dimenticanze e/o ritardi.
Per chi fosse interessato ad approfondire la materia invito a ricercare su Inarcassa on line il testo dello Statuto, in particolare gli articoli 36 e seguenti. Importa qui richiamare l’attenzione su due importanti novità:

  1. All’articolo 37 bis è stato introdotto il principio del RAVVEDIMENTO OPEROSO Questo nuovo istituto interessa i colleghi che per qualche motivo abbiano:
    • Ritardato la presentazione della domanda di iscrizione
    • Omesso, ritardato o reso in modo infedele la dichiarazione annuale
    • Ritardato il versamento dei contributi

    Se Inarcassa non ha ancora individuato il collega moroso e questi si AUTODENUNCIA le sanzioni relative al comportamento omissivo sono ridotte del 70%

  2. L’ articolo 37 ter introduce l’ ACCERTAMENTO CON ADESIONE. Qualora Inarcassa abbia notificato provvedimenti relativi a comportamenti omissivi di un collega, se questi aderisce all’ accertamento entro 30 giorni dal ricevimento del provvedimento le sanzioni a suo carico sono ridotte del 30%. Con riferimento a questa seconda condizione Inarcassa ha già provveduto ad inviare circa 20.000 comunicazioni ad altrettanti colleghi la cui posizione risulta in qualche modo lacunosa. L’invito a tutti è quello di verificare la propria posizione direttamente sul sito di Inarcassa per potere usufruire in particolare del vantaggio rappresentato dal Ravvedimento Operoso. È interesse di ciascuno di noi che le posizioni contributive siano correttamente impostate anche perché in assenza di una posizione contributiva aggiornata non è possibile ottenere il DURC, indispensabile per liberare i pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni.
  • CONGUAGLIO CONTRIBUTI ANNO FISCALE 2010

Anche quest’ anno il CdA ha confermato la possibilità di effettuare i versamenti del conguaglio di fine anno entro il 30 aprile 2012 con l’ incremento di una quota interessi pari al 2%, l’ammontare degli interessi non dovrà essere corrisposto entro il 30 aprile, verrà calcolato e imputato in sede di definizione del conguaglio per l’ anno 2011.
A tutti i migliori auguri per il prossimo anno e sa il cielo se ne abbiamo bisogno.
Il Delegato Provinciale – arch. Ubaldo Castelli

  • INARCASSA – VERSAMENTO CONTRIBUTI MINIMI 2011

Ai colleghi iscritti a Inarcassa che hanno compiuto 35 anni di età, prima della scadenza del periodo di agevolazione contributiva e che pertanto hanno subito una limitazione di durata relativamente alla stessa agevolazione, rispetto a quanto originariamente previsto alla data della loro iscrizione, determinata dall’entrata in vigore della riforma (3 marzo 2010), il Comitato Nazionale Delegati, nella riunione del 24/25 marzo 2011, ha deliberato una modifica statutaria che riporta il periodo di validità dell’agevolazione, per i colleghi in epigrafe, alle condizioni precedenti l’entrata in vigore della riforma.
Modifica attualmente all’esame dei Ministeri vigilanti, che debbono esprimere parere vincolante sulla variante proposta. In attesa della valutazione dei Ministeri, il CdA di Inarcassa nella riunione del 27 aprile u.s., ha deliberato di differire la data di versamento dei contribuiti minimi, limitatamente ai colleghi che si sono iscritti a Inarcassa, prima dell’entrata in vigore della riforma (marzo 2010) e che giungono al compimento dei 35 anni prima della scadenza dell’agevolazione contributiva.
Pertanto i colleghi che si trovano in questa condizione possono rinviare il pagamento dei minimi alla data del 31 dicembre 2011, contestualmente al versamento del conguaglio per l’ anno 2010.

  • TRASMISSIONE UNICAMENTE TELEMATICA DELLE DICHIARAZIONI ANNUALI

A seguito della modifica dell’art. 36 dello Statuto di Inarcassa con Decreto Interministeriale del 27 dicembre 2010, l’invio della dichiarazione dei redditi e dei volumi d’affari potrà essere effettuato unicamente in via telematica tramite il servizio ‘Inarcassa On line’ con termine unico al 31 Ottobre di ogni anno. Pertanto, già da quest’anno, la trasmissione delle dichiarazioni annuali viaggerà solo via web, con conseguente eliminazione dei moduli cartacei e creazione della guida alla compilazione telematica della dichiarazione contenente anche le istruzioni necessarie alla registrazione al servizio. Per maggiori delucidazioni Vi invitiamo a consultare la pagina http://www.inarcassa.it/site/Home/articolo5507.html

  • CONTRIBUTO INTEGRATIVO e CONTRIBUTO SOGGETTIVO

Con il nuovo anno si modifica l’entità del Contributo Integrativo che imputiamo nelle nostre parcelle a carico dei committenti e che successivamente trasferiamo a Inarcassa in sede di conguaglio annuale. Dall’attuale 2%, calcolato sull’importo degli onorari, si passerà al 4%. A titolo di esempio si riportano di seguito alcuni schemi di fatture, riferite all’importo presunto di 1.000,00 €, articolati con riferimento alle diverse tipologie di clienti e alle diverse posizioni dei colleghi rispetto a Inarcassa:

  • Iscritto Inarcassa
    • Fatturazione a titolare di Codice Fiscale
      1. Imponibile € 1.000;
      2. Inarcassa 4% contributo integrativo € 40;
      3. I.V.A. 20% su (1+2) € 208;
      4. Totale € 1.248;
    • Fatturazione a titolare di Partita Iva
      1. Imponibile € 1.000;
      2. Inarcassa 4% contributo integrativo € 40;
      3. I.V.A. 20% su (1+2) € 208;
      4. Totale € 1.248;

      A dedurre ritenuta d’acconto 20% su (1) € 200

    • Fatturazione a: Ingg. o Archh. con Partita Iva, Società Ingegneria, Associazione Professionisti;
      1. Imponibile € 1.000;
      2. I.V.A. 20% € 200
      3. Totale € 1.200;

      A dedurre ritenuta d’acconto 20% su (1) € 200

  • Iscritto Inarcassa contribuente marginale (art.1 c.100 legge finanziaria 2007)
    • Fatturazione a titolare di Codice Fiscale
      1. Imponibile € 1.000;
      2. Inarcassa 4% contributo integrativo € 40;
      3. Totale € 1.040;
    • Fatturazione a titolare di Partita Iva
      1. Imponibile € 1.000;
      2. Inarcassa 4% contributo integrativo € 40;
      3. Totale € 1.040;

      A dedurre ritenuta d’acconto 20% su (1) € 200

    • Fatturazione ad Ingegnere o Architetto con P.I., a Soc. Ingegneria, ad Associazione Professionisti;
      1. Imponibile € 1.000;
      2. Totale € 1.00;

      A dedurre ritenuta d’acconto 20% su (1) € 200

  • Non iscritto Inarcassa
    • Fatturazione a titolare di Codice Fiscale
      1. Imponibile € 1.000;
      2. Inps G.S. 4% € 40;
      3. Inarcassa 4% su (1+2) € 41.60;
      4. I.V.A. 20% su (1+2+3) € 216.32;
      5. Tot. € 1297.92
    • Fatturazione a titolare di Partita Iva
      1. Imponibile € 1.000;
      2. Inps G.S. 4% € 40;
      3. Inarcassa 4% su (1+2) € 41.60;
      4. I.V.A. 20% su (1+2+3) € 216.32;
      5. Tot. € 1297.92

      A dedurre ritenuta d’acconto 20% su (1+2) € 208

    • Fatturazione ad Ingegnere o Architetto con P.I., a Soc. Ingegneria, ad Associazione Professionisti;
      1. Imponibile € 1.000;
      2. Inps G.S. 4% € 40;
      3. Inarcassa 4% su (1+2) € 41.60;
      4. I.V.A. 20% su (1+2+3) € 216.32;
      5. Tot. € 1297.92

      A dedurre ritenuta d’acconto 20% su (1+2) € 208

  • Non iscritto Inarcassa contribuente marginale (art.1 c.100 legge finanziaria 2007)
    • Fatturazione a titolare di Codice Fiscale
      1. Imponibile € 1.000;
      2. Inps G.S. 4% € 40;
      3. Inarcassa 4% su (1+2) € 41.60
      4. Totale € 1.081.60;
    • Fatturazione a titolare di Partita Iva
      1. Imponibile € 1.000;
      2. Inps G.S. 4% € 40;
      3. Inarcassa 4% su (1+2) € 41.60
      4. Totale € 1.081.60;

      A dedurre ritenuta d’acconto 20% su (1+2) € 208

    • Fatturazione ad Ingegnere o Architetto con P.I., a Soc. Ingegneria, ad Associazione Professionisti;
      1. Imponibile € 1.000;
      2. Inps G.S. 4% € 40
      3. Totale € 1.040;

      A dedurre ritenuta d’acconto 20% su (1+2) € 208

(ringrazio l’arch. Giuseppe Santoro vicepresidente Inarcassa, autore della simulazione).

I Colleghi che avessero in corso il Riscatto degli anni di laurea o la Ricongiunzione di altri periodi di contribuzione, finalizzati al conseguimento della necessaria anzianità contributiva, prima della definitiva entrata in vigore della riforma, sono pregati di mettersi in contatto con il delegato, Ubaldo Castelli.

  • INARCASSA – Fondi di sostegno agli Iscritti

Il CdA di Inarcasassa, nella seduta del 27 gennaio ultimo scorso ha deliberato le modalità di utilizzo delle risorse destinate al sostegno della professione. In particolare l’importo di 167.000 € è stato destinato ad agevolazioni dell’accesso al credito per gli iscritti. La ripartizione di questa cifra, effettuata sulla scorta degli impieghi registrati lo scorso anno è la seguente:

  1. 40.000 € per prestiti d’onore a giovani iscritti
  2. 17.000 € per prestiti d’onore a colleghe professioniste con figli in età prescolare
  3. 110.000 € per finanziamenti agevolati al 2%

I colleghi interessati troveranno informazioni più dettagliate sul sito www.inarcassa.it
Sino al 1° aprile 2011 restano aperti i termini per le istanze ai Finanziamenti On Line e ai Prestiti d’Onore, a valere sugli stanziamenti dello scorso anno che hanno ancora capienza, con le modalità previste per questi. Da detta data sarà possibile inoltrare istanze sui nuovi finanziamenti.

  • POLIZZA SANITARIA INARCASSA – Comunicazione urgente

Nel corso dell’ultimo Comitato Nazionale Delegati, svoltosi a Roma il 25 e 26 novembre, la Presidente di Inarcassa, arch Paola Muratorio, ha comunicato che la Compagnia di Assicurazione La Cattolica che ha sottoscritto con Inarcassa la polizza per la copertura Grandi Interventi ha:

UNILATERALMENTE DISDETTATO LA POLIZZA GRANDI INTERVENTI
a fare data dai primi giorni del mese di dicembre.

Si viene così a creare una gravissima situazione per tutti gli iscritti che si trovano privi di una importante copertura assicurativa.
Gli uffici e in particolare il Direttore Generale, dott. Giorgi, si stanno adoperando attivamente per superare questa difficile situazione, cercando di rinegoziare le condizioni di polizza per evitare di lasciare tutti noi senza copertura.
Qualora queste trattative non dovessero avere buon esito è stata comunque dichiarata, dalla Presidente, la ferma intenzione di Inarcassa di assumere direttamente il rimborso delle spese che i colleghi dovessero sostenere nel periodo che intercorrerà tra l’entrata in vigore della disdetta e la scelta di un’ altra Compagnia.
Scelta che dovrà necessariamente avvenire tramite gara e pertanto richiederà qualche mese.
Le modalità di questo impegno non sono al momento definite.

Pertanto tutti i colleghi che fossero nella necessità di ricorrere a prestazioni sanitarie coperte dalla polizza sono invitati a mettersi in contatto con il Delegato Provinciale di Inarcassa, arch. Ubaldo CASTELLI (Piazza Grimoldi 8 – 22100 Como – Tel. Studio 031.304304 – Fax 031. 304384 – Mobile 329.2335818 – e-mail ubaldo.castelli@castelliassociati.net), per avere informazioni sempre aggiornate su come comportarsi in questa che non è possibile non definire un’emergenza.

E’ comunque precisa intenzione di Inarcassa seguire tutte le strade per tutelare al meglio il diritto degli iscritti, atteso che la disdetta unilaterale, in anticipo sui termini di scadenza del contratto (fine 2011) era stata esplicitamente esclusa dalle condizioni contrattuali.

  • INARCASSA – Possibilità di posticipo del saldo dei contributi 2009 al 30.04.2011

La Cassa di Previdenza consente agli Iscritti ad Inarcassa per l’anno 2009 di effettuare il pagamento del conguaglio per i contributi soggettivi ed integrativi del 2009, previsto entro il 31 Dicembre 2010, entro il 30 Aprile 2011, con un interesse dilatorio dell’1% fisso.Il Consiglio di Amministrazione di Inarcassa ha deliberato di consentire in via eccezionale che il saldo del conguaglio dei contributi previdenziali relativi all’anno 2009, previsto per il 31/12/2010, possa essere versato entro il 30/04/2011 con l’applicazione di un interesse dilatorio nella misura dell’1% fisso.
I professionisti che vorranno usufruire di tale facilitazione dovranno semplicemente conservare il bollettino MAV relativo al conguaglio 2009, che Inarcassa farà pervenire regolarmente per la scadenza del 31 Dicembre 2010 e versare l’importo corrispondente entro e non oltre il 30 Aprile 2011.
Il versamento entro la scadenza suddetta non genererà, ovviamente, alcuna sanzione e l’importo relativo all’1% fisso d’interesse sarà oggetto di riscossione da parte di Inarcassa unitamente alla prima rata dei minimi contributivi 2011 ove possibile e in via residuale unitamente alla seconda rata.

  • Lettera dell’arch. Ubaldo Castelli

INARCASSA ELEZIONI DELEGATO PROVINCIALE 2010- 2015A tutti gli Iscritti a INARCASSACome previsto nella mattinata di martedì 18 maggio è stato effettuato, in tutte le sedi provinciali, lo spoglio delle schede elettorali, che per la provincia di Como ha portato al seguente risultato:
Castelli Ubaldo voti 146
Viganò Cristina voti 79
Vitali Gianluigi voti 13
Riva Federico voti 9
Schede nulle 4
Schede bianche 2

Desidero ringraziare tutti i Colleghi che, con la loro attiva partecipazione, hanno consentito il raggiungimento del quorum. Un ringraziamento particolare va ai Colleghi che hanno appoggiato, con il loro voto, la mia candidatura, consentendomi di essere riconfermato nel ruolo di delegato.
Voglio anche ringraziare gli altri Colleghi canditati, che hanno consentito a tutti di potere scegliere garantendo una pluralità di partecipazione, in particolare Cristina Viganò, cui va la mia stima insieme a sentimenti di sincera amicizia.
I prossimi anni saranno cruciali per il rafforzamento del nostro sistema pensionistico e per la costruzione di un sistema di servizi ai colleghi incardinato su Inarcassa.
Con la finalità di un sempre maggiore approfondimento e della ricerca di proposte condivise propongo a tutti gli interessati la costituzione di una commissione o di un forum in cui scambiarci opinioni e proposte.

Nel salutare tutti vi invito a prendere nota dei miei riferimenti per consentirvi di contattarmi:
telefono 031 304 304
fax 031 304 384
cellulare 329 233 5818
e-mail ubaldo.castelli@castelliassociati.net

Ancora grazie,
Ubaldo Castelli

  • CONTRIBUTO INTEGRATIVO e CONTRIBUTO SOGGETTIVO

Il Comitato Nazionale Delegati di Inarcassa, riunito in Roma il 25 e 26 Marzo, in relazione alle date di decorrenza delle nuove modalità di contribuzione ha deciso a larga maggioranza che:

  • l’aumento del CONTRIBUTO INTEGRATIVO dal 2% al 4% si applicherà a partire dal 1° Gennaio 2011
  • come già comunicato, l’incremento del CONTRIBUTO SOGGETTIVO all’ 11,5% decorrerà da quest’anno, i versamenti a conguaglio dovranno essere effettuati entro il 31 dicembre 2011.

I Colleghi che avessero in corso il Riscatto degli anni di laurea o la Ricongiunzione di altri periodi di contribuzione, finalizzati al conseguimento della necessaria anzianità contributiva, prima della definitiva entrata in vigore della riforma, sono pregati di mettersi in contatto con il delegato arch. Ubaldo Castelli.

  • INARCASSA – Approvazione della riforma dello Statuto dell’Ente

Il 19 Marzo 2010 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (serie generale n. 65) il Decreto Interministeriale di approvazione della riforma dello Statuto di Inarcassa, con riferimento alla sua sostenibilità.
L’approvazione, che interviene a più di 20 mesi dalla decisione del Comitato Nazionale Delegati, comporta l’aggiornamento delle date di decorrenza delle nuove disposizioni.
Il decreto, che conclude l’iter di approvazione, stabilisce la data di decorrenza delle nuove modalità di versamento solo con riferimento al contributo soggettivo.

  • POSTICIPO CONGUAGLIO CONTRIBUTI PREVIDENZIALI RELATIVI ALL’ANNO 2008

La Cassa di Previdenza, in considerazione del periodo di particolare contingenza economica che la professione sta attraversando, ha deliberato la facoltà di posticipo del saldo del conguaglio dei contributi previdenziali relativi all’anno 2008, previsto al 31/12/2009, al 30 Aprile 2010 con l’applicazione di un interesse dilatorio nella misura del 1% fisso.
Ulteriori dettagli nella sezione dedicata presente sul sito dell’Ordine.
Consulta il testo integrale della Circolare

 

Ordine architetti di como